Home 𝄞 Olga Gavryliuk e Iuri Marchesin – chi siamo

Olga Gavryliuk e Iuri Marchesin

Duo pianistico per concerti a quattro mani e a due pianoforti


È un vero e proprio “matrimonio in musica” quello che lega – anche nella vita – il duo pianistico, composta da Olga Gavryliuk e Iuri Marchesin. Suonano per la prima volta insieme nel 2016 sotto la guida del Maestro Isabella Lo Porto per poi perfezionarsi con i maestri Massimiliano Ferrati e Filippo Faes.

Prima di dedicarsi prevalentemente al repertorio per pianoforte a quattro mani, Olga Gavryliuk e Iuri Marchesin portano in duo il repertorio di Muzio Clementi, Darius Milhaud e Alfred Å nitke.
Nel 2022 conseguono la laurea magistrale con il massimo dei voti, lode e menzione di merito al Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto.
Nello stesso anno frequentano il corso di alto perfezionamento all’Accademia Musicale Chigiana con il maestro Lilya Zilberstein, ottenendo al termine del corso una borsa di studio. Sempre nel 2022, i pianisti partecipano alla masterclass a Delémont, in Svizzera, con il maestro Dario Ntaca.

Concerti ed eventi

Gavryliuk-Marchesin - Concerti per pianoforte a quattro mani

Nel corso degli anni il duo pianistico si esibisce in molte sale concertistiche prestigiose come la Basilica di San Zeno a Verona, il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia e il teatro “Ibsenhusset” di Skien, in Norvegia.

I pianisti si mostrano poi in un concerto al Piano City di Pordenone, al Street Piano Festival di Caorle e al Cittadella International Music Festival.
Nel 2023 suonano per la Società del Quartetto di Vicenza, al Teatro Comunale di Vicenza e sono colonna sonora di un recital al Teatro Ai Colli di Padova.

Premi e riconoscimenti

Nel 2017, Olga Gavryliuk e Iuri Marchesin vincono il secondo premio al Concorso Internazionale “Città di Sarzana” e l’anno successivo si aggiudicano il primo premio al Concorso “Ischia – International Piano Competition”.
Nel 2021 il duo è premiato con il primo premio assoluto e una borsa di studio al Concorso “Città di Belluno”. Nel 2023 vince il concorso di esecuzione musicale “Città di Piove di Sacco”.
Numerose sono anche le loro registrazioni come, ad esempio, “Debussy – Creazione e Trascrizione” o “Una scuola tutta russa”, con alcuni brani di Bortkiewicz e Simon.